Concerti

A series of performances will be held in both indoor and outdoor venues, over the New Year period.

Chiesa Santa Maria in Portico Campitelli

Rome, Italy

Di fronte al sito dell'attuale chiesa sorgeva una chiesa più piccola, l’Oratorio di San Gala che si trovava vicino al Portico d’Ottavia. Questa chiesa santissima ospitava l'icona molto venerata della Vergine Maria, la cui leggenda narra che un giorno apparve sull'altare rispondendo alle preghiere per salvare il popolo di Roma dalla pestilenza che ha spazzò via la città nel 1665. Poco dopo Papa Alessandro VII chiese all'architetto Carlo Rainaldi di progettare e costruire una chiesa più grande, dandole il nome di Santa Maria in Portico Campitelli in onore dell'icona. L'attuale chiesa è in stile barocco, completata nel 1667 e ospita non solo una meravigliosa collezione di arte, affreschi e statue, ma anche il più antico santuario mariano di Roma. Questo santuario in marmo bianco è l'altare di Santa Galla e risale al 1073. Da notare l'iscrizione con la data e da non perdere la gloria dorata degli angeli, progettata da Giovanni di Rossi, dopo il Bernini, posizionata dietro l'altare maggiore che custodisce la famosa icona in argento dorato, alta 25 cm. Nel 1747 Henry Stuart, figlio di Bonnie Prince Charlie, divenne cardinale diacono della chiesa e iniziò la tradizione della Preghiera perpetua, che è ancora recitata ogni sabato sperando nel ritorno della Chiesa d'Inghilterra alla fede cattolica.

Future Concerts:

Il Festival di Frascati.

Frascati

Frascati è un’idillica cittadina dei colli Albani situata a 21Km da Roma (si trova nella periferia sudorientale della capitale) resa famosa dal suo vino bianco secco, dall’aristocratica villa Aldobrandini, dalle stradine a ciottoli e dalla magnifica vista sulla pianura che circonda Roma. Piazza San Pietro, il cui nome deriva dalla Basilica di Frascati del XVI secolo che si affaccia sulla piazza, si trova nel centro storico, una zona pedonale molto frequentata. Nella Piazza del Mercato, come si deduce dal nome, oltre alle attivià commerciali fisse, durante il corso dell’anno vengono organizzati mercati artigianali e di prodotti locali che rendono questo quartiere particolarmente vivace e movimentato. Entrambe le piazze vengono usate regolarmente come spazi esterni per i nostri artisti.

Future Concerts:

Piazza del Popolo,

Roma

Di stile neoclassico, Piazza del Popolo è una delle più grandi piazze di Roma, situata in prossimità della porta settentrionale, Porta del Popolo, dalla quale nell’antichità partiva la principale via diretta al nord e attraverso la quale fino alla nascita della ferrovia, tutti i visitatori potevano godere del primo scorcio di Roma. E’ qui che venivano eseguite le esecuzioni pubbliche, di cui l’ultima risale al 1826. L’obelisco egiziano al centro della piazza è il più alto e antico di Roma. Portato a Roma nel 10 A.C. per ordine di Cesare Augusto fu eretto inizialmente nel Circo Massimo e trasferito poi in Piazza del Popolo nel 1589. Sul lato nord della piazza, protette dalle chiese gemelle di Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria in Montesano, si trovano le tre vie dello shopping, che i romani chiamano “ Tridente”, via del Corso, Via del Babuino,Via di Ripetta che costituiscono il percorso della Parata del Primo Gennaio.

Future Concerts:

Chiesa di Santa Maria dei Miracoli

Rome, Italy

Santa Maria dei Miracoli è una delle due chiese risalenti al XVII secolo in Piazza del Popolo, la cui gemella è Santa Maria in Montesanto. La storia dietro questa bellissima chiesa è che, nel 1325, una donna lasciò cadere il suo bambino nel fiume e pregò un'icona della Vergine Maria sul lato del fiume per chiedere aiuto. Il bambino fu miracolosamente salvato, e di conseguenza fu costruita una cappella vicino al punto per custodire l'icona. La cappella, essendo vicino al fiume, sopravvisse a molte alluvioni ma alla fine, nel 1590, l'icona originale fu spostata a San Giacomo. Nel 1662 papa Alessandro VII ordinò di erigere un paio di chiese per fornire uno sfondo monumentale all'ormai popolare Piazza del Popolo e una di queste doveva ospitare l'icona. Progettata, in stile barocco, da Rainaldi, ma completata da Carlo Fontana, Santa Maria dei Miracoli fu terminata nel 1678, cinque anni dopo Santa Maria in Montesanto. Entrambe le chiese hanno le cupole coperte di ardesia grigia a squame di pesce, una caratteristica insolita a Roma. La cupola di Santa Maria dei Miracoli è rotonda, quella di Santa Maria a Montesanto è di forma ovale. Da osservare le dieci statue sulla facciata, tutte progettate nella scuola del Bernini. All'interno della chiesa è possibile ammirare l'affresco all'interno della cupola raffigurante la Colomba dello Spirito Santo. Sopra l'altare è possibile vedere l'icona miracolosa della Beata Vergine sostenuta da quattro angeli e la parte anteriore dell'altare che presenta un rilievo in bronzo de “L'ultima cena”. Vale la pena visitare i monumenti del cardinale Girolamo Gastaldi e di suo fratello Marchese Benedetto, entrambi parte integrante della costruzione della chiesa.

Future Concerts:

Sant’Andrea della Valle

Corso Vittorio Emanuele II, Roma

Future Concerts: